Newsletter – Consulenza Aziendale

La seguente informativa contiene alcune delle novità fiscali di recente introduzione, ma soprattutto analizza l’importanza della consulenza aziendale.

COS’E’ LA CONSULENZA AZIENDALE

Ci piace definire la consulenza aziendale come uno strumento che ci permette di POTER GOVERNARE con consapevolezza le nostre scelte aziendali.

Fornisce un supporto indispensabile all’imprenditore per poter svolgere il suo compito fondamentale ovvero DIRIGERE – INDIRIZZARE L’ AZIENDA verso la giusta direzione.

Permette di riflettere su componenti fondamentali che impattano nella gestione quotidiana della nostra impresa, in primis la liquidità e la marginalità, stabilisce alcuni punti fermi dai quali partire coscienti di ciò che comportano le scelte effettuate.

PERCHE’ LA CONSULENZA AZIENDALE

Perché i dati di bilancio non servono solo per capire quante imposte/tasse dovrò pagare, non sono solo dati/informazioni statiche, non devono essere utilizzati unicamente per scattare una “fotografia” a fine anno della mia impresa, ma la funzione fondamentale di questi dati, di questi numeri, di queste preziose informazioni deve essere prospettica, rivolta al futuro per sostenere ed analizzare l’oggi, il presente con tempestività.

Questi elementi, opportunamente esaminati ci permettono di valutare le migliori strategie per affrontare il mercato.

A COSA SERVE LA CONSULENZA AZIENDALE

In primis ci permette di rispondere a queste domande:

Se ho guadagnato, dov’è finito il mio utile? Sul conto corrente bancario non c’è!

È più importante avere una buona liquidità, un conto corrente attivo o conseguire un bell’utile in bilancio?

Mi hanno proposto nuove commesse/ordini, ma riuscirò a sostenere la richiesta? E soprattutto sarò adeguatamente ripagato dello sforzo/investimento di tempo/denaro effettuato per evadere la richiesta? Ne vale la pena?

Ho conseguito utili negli ultimi anni, dovrò richiedere un finanziamento in banca per esigenze di nuovo investimento/liquidità, la banca me lo concederà? Se sì, che impatto avrà la rata nella mia gestione?

Qual è il settore/prodotto/servizio della mia attività più redditizio, dove conseguo il maggior guadagno?

Quali componenti del mio bilancio analizza l’istituto di credito per stabilire il mio merito creditizio?

L’elenco è esemplificativo, ma non esaustivo.

A CHI E’RIVOLTA LA CONSULENZA AZIENDALE?

A chi si è posto almeno una volta una di queste domande!

Tutte le realtà d’impresa e professionali, micro, piccole o medie che siano, per rimanere sul mercato hanno bisogno della consulenza aziendale.

Nelle prossime newsletter faremo degli esempi concreti per farvi capire quanto sia importante prevenire e soprattutto anticipare i possibili “problemi” aziendali, la liquidità in primis!

Chiamateci senza impegno per ricevere informazioni in merito e/o un preventivo.

IL CASSETTO DIGITALE – IL NUOVO SERVIZIO PER IL CITTADINO IMPRENDITORE

Il cassetto digitale è il nuovo strumento usufruibile dal legale rappresentante o titolare di un’attività imprenditoriale per avere sempre a disposizione le informazioni ed i documenti ufficiali della propria impresa.

Visure, atti, bilanci, stato delle proprie pratiche e molte altre informazioni a portata di touch.

Il servizio è messo a disposizione GRATUITAMENTE dalle Camere di Commercio, è possibile accedervi tramite le credenziali Spid di 2 livello e la CNS (carta nazionale dei servizi).

Nella prossima newsletter analizzeremo dove richiedere le credenziali Spid.

Di seguito il link dove troverete un video che spiega il nuovo servizio e la pagina di accesso del servizio

https://www.youtube.com/watch?v=RF1hL-29rlg

 https://impresa.italia.it/itlg/app/public/#/login

INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA BONUS 50% – NUOVA GUIDA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

È aggiornata con le novità introdotte dall’ultima legge di Bilancio la nuova versione della Guida sulle agevolazioni fiscali previste per gli interventi di ristrutturazione edilizia nella quale vengono illustrati nel dettaglio la tipologia di interventi agevolabili, i soggetti che possono fruire della detrazione, le modalità per richiedere il bonus e per effettuare il pagamento dei lavori, quali documenti conservare.

In particolare si segnala che:

–  è stato introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici;

– ai fini dell’aliquota Iva del 10 per cento sui “beni significativi”, la determinazione del valore dev’essere effettuata sulla base dell’autonomia funzionale delle parti staccate rispetto al manufatto principale;

– la fattura deve indicare, oltre all’oggetto della prestazione, anche il valore dei “beni significativi” forniti con l’intervento.

Insieme alla Guida, è disponibile anche il nuovo video sul canale YouTube dell’Agenzia con tutte le novità per usufruire dello sconto fiscale.

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia+comunica/Prodotti+editoriali/Guide+Fiscali/Agenzia+informa/AI+guide+italiano/Ristrutturazioni+edilizie+it/Guida_Ristrutturazioni_edilizie_2018.pdf

https://www.youtube.com/watch?v=gm52nMFy3rQ

NUOVA SABATINI 2018

La misura Beni strumentali (“Nuova Sabatini”) è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese, la misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

L’agevolazione si sostanzia in un contributo il cui ammontare è determinato convenzionalmente su un finanziamento di 5 anni, con un tasso di interesse annuo del 2,75% per gli investimenti ordinari, mentre del 3,575% per gli investimenti in tecnologie digitali e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti. Il finanziamento può essere richiesto dal contribuente, presentando apposita domanda, a una banca o intermediario finanziario che abbia aderito all’Addendum alla convenzione ra MISE, ABI, Cassa depositi e prestiti Spa.

L’investimento può essere interamente coperto dal finanziamento, che deve avere durata non superiore a 5 anni e può essere assistito dalla garanzia del “Fondo di Garanzia per le PMI”.

L’iter è articolato pertanto lo Studio è a disposizione per valutare la possibilità di accedervi da parte delle imprese interessate.

Di seguito il link dove potete trovare informazioni sintetiche ufficiali:

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/beni-strumentali-nuova-sabatini